Ritorno

Sicilia
Palermo

Palazzo dello Scibene

Seconda metà del XII sec.

    Probabilmente costruito durante il periodo dei due Guglielmi,1154-1189, mostra tuttavia alcuni elementi che indurrebbero ad attribuire la sua costruzione al periodo ruggeriano (1130-1154) per la disposizione della sala centrale e per le voltine pieghettate, di tipo medio-orientale, presenti anche all'interno di due altre costruzioni di re Ruggero: Il Castello di Caronia e sala reale nel Palazzo della Fawara). Il solatium, posto ad Ovest di Palermo, appartenne alla curia palermitana e forse fu utilizzato dall'Arcivescovo Walter Offamilio. La sala cruciforme della fontana, simile a quella della Zisa, è composta da tre esedre semivoltate. Al di sopra della costruzione si erge una chiesetta con volte a botte, le cui pareti esterne (V. immagine) sono movimentate dai ritmi di esili archeggiature ogivali a rincassi ciechi.

Vittorio Noto

Bibliografia
L. Anastasi, "L'arte nel Parco reale normanno di Palermo", Palermo, 1935
V. Noto, " Les palais et les jardins siciliens des rois normands", Trésor romans d'Italie du Sud et de Sicilie, Toulouse-Caen, 1995 ( V. anche le schede di Fawara; Altofonte della Cuba e della Zisa)

Fotografia
Melo Minnella, Palermo