Canne (Puglia)

Maniglia di mobile

Secondo quarto del dodicesimo secolo

    Il piccolo oggetto in avorio scolpito stato ritrovato negli scavi di un insediamento; presenta dei fori nella parte inferiore che sicuramente servivano a fissarlo sul coperchio di un forziere o sulla porta di un mobile. Raffigura da un lato un uomo che tenta di uscire dalle fauci di un mostro, simbolo del Peccato, dall'altro una testa d'uomo barbuto, opposta alla testa del mostro. Il tema del mostro divorante molto vicino ai soggetti anglo-normanni in avorio o in bronzo. Le testa dell'uomo barbuto, invece, influenzata dalla scultura romanica pugliese. Il luogo di fabbricazione dell'oggetto non determinabile con precisione.

Dimensioni dell'oggetto
3 cm x 5,6 cm x 2,5 cm

Bibliografia
I Normanni, popolo d'Europa, Roma, Palazzo Venezia, 1994, a cura di Mario d'Onofrio
, n324.

Luogo di conservazione
Bari, Museo archeologico

Fotografia : Tutti i diritti riservati