3

Guglielmo, duca di Normandia

La Normandia e i principati vicini

Matilde di Fiandra, statua nel Jardin du Luxembourg, Paris.Le frontiere della Normandia ducale si disegnano all'interno di un rapporto di forze continuamente messo in discussione dai confinanti. All'epoca in cui Guglielmo afferma il suo potere sulla Normandia, il conte d'Anjou Goffredo Martello (1040-1060) comincia a imporsi nello scacchiere politico. La rivalitÓ tra questi due principi Ŕ alimentata dalla politica del re di Francia Enrico I, che gioca alternativamente l'uno contro l'altro i suoi grandi vassalli, nella speranza di contenerne la potenza.

Tra il 1049 e il 1051 il duca di Normandia e il conte d'Anjou giungono ad affrontarsi per il controllo della regione del Maine. Goffredo Martello si impadronisce di Mans e delle cittÓ normanne di Alenšon e di Domfront. Le operazioni si concludono con la vittoria del duca di Normandia, che si annette la regione del Passais, intorno Domfront.

Castello d'Alenšon, piazzaforte della frontiera sud del ducato di Normandia. Incisione di E. de Broise e A. Renaud, nello stato precedente la demolizione, XIX░ s. MusÚe de Normandie, Caen.Senza perdere tempo il re di Francia capovolge l'alleanza, passando dalla parte del conte d'Anjou e dei baroni normanni ribelli all'autoritÓ del duca. Nel 1054 due grandi armate attaccano la Normandia da sud e da nord. La prima Ŕ condotta da Eude, fratello del re; il suo accampamento Ŕ sorpreso e devastato a Mortemer. Una nuova offensiva nel 1057 risale la valle dell'Orne; essa Ŕ intercettata al guado di Varaville, nei pressi di Caen. Il re di Francia si deve ritirare di fronte al duca di Normandia.

Stele commemorativa della battaglia di Varaville nella palude della Dives.Il duca di Normandia ha ormai le mani libere per la conquista del Maine, che ha ricevuto in ereditÓ alla morte del conte Erberto II, che si era rifugiato presso di lui. Nel 1063 Guglielmo si impadronisce di Mans, e fa riconoscere il titolo di conte del Maine a suo figlio Roberto Courteheuse. Infine, nel 1064, Guglielmo ha la possibilitÓ di intervenire in Bretagna, nel conflitto che oppone Conan II e Eude di PenthiŔvre. Nel corso di una spedizione di cui Ŕ testimonianza la tappezzeria di Bayeux, il duca libera Dol dagli assedianti, si impadronisce di Dinan e ristabilisce la sua autoritÓ su Mont-Saint-Michel.

Egli Ŕ accompagnato da un signore anglosassone che si comporta in quel momento come un perfetto compagno d'armi: Aroldo Godwinson.

page prÚcÚdente    page suivante