7

Il regno riunificato: Enrico I 'Beauclerc'

La crisi di successione

Il matrimonio della figlia di Enrico I, Matilde, con l’imperatore di GermaniaDal matrimonio di Enrico I con Edith vennero due figli, Matilde, nata nel 1102, e Guglielmo, designato l'Atheling o l'erede, nato nel 1103. Enrico aveva anche molti figli illegittimi, i quali però non potevano essere presi in considerazione per la successione. Nel 1114, all'età di 12 anni, a Matilde fu fatto sposare l'imperatore di Germania, Enrico V.

La Nave BiancaDopo una vittoria sul re di Francia a Brémule, in Normandia, nel 1119, Enrico venne a trovarsi al massimo del potere, cui presto seguì però una serie di disgrazie. Nel novembre del 1120 Guglielmo annegò ne 'La Nave Bianca', al largo di Barfleur, in Normandia. Subito si raccolse una folla di pretendenti al trono di Enrico, incluso William Clito, figlio di Roberto Curthose. La regina Edith era morta nel 1118 ed Enrico si era risposato con Adelaide, figlia del conte di Louvain, ma da lei non ebbe figli.

Nel 1125 l'imperatore morì senza lasciare figli e Matilde ritornò in Inghilterra dove, a dispetto del suo sesso, Enrico costrinse i baroni a giurarle fedeltà come suo erede. Nel 1128 Matilde sposò il quindicenne erede della contea di Anjou, Geoffrey Plantagenet, e nel 1133 nacque il futuro Enrico II. Due anni dopo Enrico I fece il suo ultimo viaggio in Normandia. Mentre si preparava per una spedizione di caccia, mangiò troppe lamprede (un tipo di pesce) che si rivelarono fatali per la sua vita, spentasi il primo dicembre. Enrico fu seppellito nell'abbazia di Reading che egli stesso aveva fondato.

Non c'era nessun ovvio successore ad Enrico I, ma l'iniziativa fu presa dal nipote di Enrico, Stefano, conte di Mortain, che era anche il nipote di Guglielmo il Conquistatore poichè figlio della figlia di Guglielmo, Adela. Non appena seppe della morte dello zio, Stefano attraversò rapidamente il Canale e fu incoronato re il 22 dicembre 1135.

page précédente    page suivante